Tutte le news informative dal nostro sito

NEWS - E-commerce, Il trattamento dei dati degli utenti

le finalità del trattamento dei dati per dare agli utenti la possibilità di controllare in che modo vengono utilizzati dai gestori degli ecommerce.

05.12.2016

admin

E-commerce, Il trattamento dei dati degli utenti

Nelle transazioni online tramite e-commerce, la creazione di un account è quasi sempre necessaria per procedere all'acquisto effettivo e comporta la cessione di una serie di dati sensibili.

La creazione di un profilo è l’operazione più critica dal punto di vista della raccolta dati alla quale sia l'utente che il negoziante online devono prestare molta attenzione. Registrarsi ad un sito e-commerce significa infatti comunicare a terzi dati personali riservatissimi tra cui: nome, cognome, data di nascita, residenza, codice fiscale, numero di telefono, e-mail e i dati relativi alle carte di credito necessari per effettuare l'acquisto. In seguito alla creazione di un account gli utenti spesso si trovano a ricevere newsletter o comunicazioni commerciali anche di altri operatori senza aver prestato esplicitamente il proprio consenso. Prima di creare il proprio account è quindi preferibile controllare come verranno utilizzati i propri dati.


Trattamento dei dati - cosa controllare

Per poter verificare come vengono utilizzati i dati che l'utente rilascia nel momento della registrazione, è possibile consultare l'informativa sulla privacy e nello specifico, la sezione "finalità del trattamento".

Le finalità del trattamento devono essere di norma, strettamente riconducibili alla gestione dell’ordine di acquisto(evasione dell’ordine, spedizione, gestione restituzioni ecc.).


Tuttavia, spesso tra le finalità del trattamento ne sono presenti altre di diversa natura:

  • Profilazione dell’utente
  • Scopi di marketing
  • Iscrizioni a newsletter
  • Invio di mail promozionali
  • Condivisione di contenuti con altri utenti
  • Comunicazione con altre persone
  • Cessione di dati a terzi.

Le suddette finalità devono essere descritte con precisione nell'informativa sulla Privacy e per ciascuna di esse deve essere richiesto lo specifico consenso dell'utente. In relazione a quanto descritto, potrebbero verificarsi le seguenti situazioni:

  • Le finalità sono indicate e per ognuna è possibile prestare il consenso - la soluzione ottimale che è anche un segnale di affidabilità del sito. In tal caso l'utente può scegliere per quali finalità prestare il consenso e procedere con l'acquisto.
  • Le finalità sono indicate ma non è possibile prestare il consenso per ognuna - il sito potrebbe essere oggetto di una segnalazione per mancato rispetto delle norme sull'informativa e il consenso.
  • Nessun tipo di segnalazione - in questo caso un utente, in seguito alla registrazione a un ecommerce per effettuare un acquisto, potrebbe ricevere una serie di comunicazioni promozionali altamente invasive senza aver dato il consenso. In questo caso è possibile presentare un'istanza al gestore dell'ecommerce o segnalare l'accaduto al Garante per la protezione dei dati personali.