Tutte le news informative dal nostro sito

NEWS - Le informazioni obbligatorie sui siti web ecommerce

informazioni obbligatorie che devono essere sempre presenti su un sito ecommerce.

02.06.2016

admin

Le informazioni obbligatorie sui siti web ecommerce

Le informazioni obbligatorie sono previste dalla normativa amministrativa e fiscale che disciplina il settore del commercio elettronico a tutela dei consumatori.

Le informazioni che devono sempre comparire sui siti di ecommerce:

  • Caratteristiche essenziali dei beni e/o dei servizi offerti. Più le descrizioni sono articolate e contengono informazioni circa la produzione e la provenienza (o filiera nel caso di prodotti alimentari) meglio è;
  • Identità del titolare della ditta, dei soci della società o del professionista (con l’indicazione del codice fiscale o della partita iva). Ogni ecommerce è collegato ad un professionista e/o ad un’azienda, proprio come avviene per le attività commerciali tradizionali (cd. Fisiche) e questi dati devono essere certi e facilmente rintracciabili;
  • Indirizzo geografico e contatti dell’impresa. È indispensabile l’indicazione di un numero di telefono, un indirizzo mail e uno di posta elettronica certificata;
  • Prezzo totale dei beni e/o servizi offerti con analitica indicazione dell’IVA. I prezzi dei beni in vendita devono contente l’indicazione del lordo, IVA compresa;
  • Modalità di pagamento. Devono essere chiare e certe (contrassegno, carta di credito, ecc.) con perizia di dettagli per ciascuna opzione offerta al cliente;
  • Modalità di consegna del bene o esecuzione del servizio. L’ecommerce deve specificare come e quando, entro che arco temporale, darà esecuzione al contratto (quando consegnerà il bene e/o quando si potrà usufruire del servizio scelto);
  • Modalità di presentazione dei reclami. Il venditore deve offrire un contact center specifico e determinare, prima ancora che venga finalizzato l’acquisto, come il futuro cliente potrà, eventualmente, avanzare reclami a seguito dell’acquisto;
  • Informazioni sul diritto di recesso. Il sito deve presentare informazioni riguardo le modalità di esercizio del diritto di recesso e gli eventuali costi da sostenere per esercitare il diritto;
  • Esistenza di garanzie legali di conformità dei beni o di adeguatezza dei servizi offerti. La garanzia legale di conformità è prevista dal Codice del consumo (articoli 128 e ss.) e tutela il consumatore in caso acquisto di prodotti difettosi, che funzionano male o non rispondono all’uso dichiarato dal venditore o al quale quel bene è generalmente destinato.